Il conflitto Israele-Palestinese

02.12.2023

Le Brigate Al-Qassam pubblicano scene dei suoi combattenti che si scontrano con le forze israeliane e distruggono numerosi veicoli a Beit Hanoun.

Le Brigate Ezzedin al-Qassam (più correttamente Brigate del martire ʿIzz al-Dīn al-Qassām, in arabo كتائب الشهيد عز الدين القسام‎?Katāʾib al-shahīd ʿIzz al-Dīn al-Qassām), prendono il nome da ʿIzz al-Dīn al-Qassām e costituiscono il braccio armato del gruppo palestinese Hamas. Create nel 1992 sotto la direzione di Yahya Ayyash, il loro obiettivo primario era di costituire un efficace gruppo militare a sostegno dei fini di Hamas, che da tempo consistevano nel bloccare i negoziati nati dagli accordi di Oslo. Dal 1994 al 2000 le brigate ʿIzz al-Dīn al-Qassām hanno organizzato un gran numero di attacchi contro soldati e civili israeliani.

All’inizio della Seconda Intifada il gruppo divenne uno dei principali obiettivi di Israele. Le brigate operavano in alcune unità in Cisgiordania, ma molte di queste vennero distrutte nel 2004 dalle diverse operazioni delle forze di difesa israeliane (IDF). D’altra parte Hamas concentrò la propria forza nella striscia di Gaza, generalmente considerata la sua roccaforte.

In ottobre 2023 le Brigate ʿIzz al-Dīn al-Qassām annoveravano circa 20.000 combattenti.

Le Brigate ʿIzz al-Dīn al-Qassām sono nella lista delle organizzazioni terroristiche di Unione europeaStati Uniti d’AmericaAustraliaRegno Unito e Israele.

https://it.wikipedia.org/wiki/Brigate_Ezzedin_al-Qassam

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *