Scontri armati al confine tra Kirghizistan e Tagikistan: evacuate le popolazioni al confine


16 settembre 2022

Scontri armati al confine tra Kirghizistan e Tagikistan: evacuate le popolazioni al confine

È stata una giornata di intensi scontri lungo l’intero confine tra il Kirghizistan e il Tagikistan. Soldati del Tagikistan hanno aperto il fuoco giovedì contro altri distretti di confine con il Kirghizistan, ha reso noto il Servizio di Guardia di Frontiera del Comitato di Stato per la Sicurezza Nazionale del Kirghizistan. A riportare la notizia è l’agenzia russa Tass. “La parte tagika ha aperto il fuoco nelle aree di Kulundu, Maksat e Zhany-Zher del distretto di Leylek della regione di Batken” si legge in un comunicato. Scontri armati, prosegue la nota, “sono in corso lungo l’intero perimetro del confine di Stato kirghiso-tagiko”. Due guardie di frontiera tagike erano state uccise in scontri simili all’inizio di questa settimana, ma i due Paesi, che ospitano entrambi basi militari russe, sembravano aver cessato le ostilità.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.