Ricordatevi di noi. Gente comune


“Fra le prime vittime civili della campagna polacca, un gruppo di scout di età compresa fra i dodici e i sedici anni: messi al muro, sulla piazza del mercato, vengono fucilati. Il prete che ha voluto somministrare loro gli ultimi sacramenti: messo in fila con loro e fucilato anche lui. Soltanto dopo le Einsatzgruppen si occupano dei loro obiettivi: i commercianti e i notabili locali, messi al muro a loro volta, fucilati. Da quel momento il lavoro delle Einsatzgruppen, il cui resoconto dettagliato richiederebbe migliaia di pagine, può essere riassunto in tre lettere terribili: ECC.

Fino all’Unione Sovietica, dove persino l’infinita ampiezza della parola ECCETERA non sarà più sufficiente”.


Laurent Binet, “HHhH”, pp. 114-115.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.