La Guerra delle donne


Militante dell’Esercito repubblicano irlandese (IRA), 1973.

L’Irish Republican Army (“Esercito Repubblicano Irlandese”, IRA) (in gaelico irlandese Óglaigh na hÉireann, in italiano “Volontari d’Irlanda”), a volte indicata come Old IRA (Vecchia IRA), era un’organizzazione militare nata dai Volontari Irlandesi (Irish Volunteers), che nel 1919 il Dáil Éireann riconobbe come esercito della Repubblica Irlandese, proclamata durante la Rivolta di Pasqua del 1916 e riaffermata dal Dáil nel gennaio 1919. Come tale, l’IRA combatté nella Guerra d’indipendenza contro le forze britanniche. Dopo la firma del Trattato anglo-irlandese nel 1921, i membri dell’IRA che lo avevano approvato formarono il nucleo dell’esercito nazionale, fondato nel 1922 dal leader dell’IRA Michael Collins. Anche se la parte dell’IRA contraria al Trattato continuò ad esistere dopo la sconfitta nella Guerra civile irlandese, a partire dagli anni trenta perse gran parte del favore che i repubblicani dell’isola le avevano inizialmente accordato.

Nessuna delle organizzazioni che, nei decenni successivi, hanno assunto il nome di Irish Republican Army con il proposito di proclamarsi legittime eredi dell’Esercito repubblicano ha visto le sue rivendicazioni accolte dal Dáil Éireann. Nei fatti, solo una parte minoritaria della popolazione irlandese ritiene che queste organizzazioni continuino la tradizione politica dell’Irish Republican Army al tempo della Guerra d’indipendenza. Per meglio distinguerlo dall’esercito regolare della Repubblica d’Irlanda e dalle organizzazioni che in seguito hanno usato e usano (Provisional IRAContinuity IRAOfficial IRA e Real IRA) lo stesso nome, l’esercito repubblicano viene anche definito Old IRA.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.