La Guerra in Ucraina


Sommario delle attività alle 00.00 del 08.05. 2022

Le forze russe sembrano indirizzate verso un successo tattico ed una sconfitta strategica in contemporanea, se l’Ucraina, impegnata in una significativa controffensiva nell’area di Kharkiv affondasse di più i “denti”: potrebbe creare un serio dilemma strategico per i russi.

Quadro generale: L’8 maggio le forze russe non hanno fatto progressi significativi su nessun asse di avanzamento. La controffensiva ucraina a nord-est della città di Kharkiv ha probabilmente costretto il comando russo a ridistribuire le truppe russe a Kharkiv invece di rafforzare le operazioni offensive russe bloccate altrove nell’Ucraina orientale. Le forze russe stanno continuando il loro tentativo di raggiungere i confini amministrativi degli oblast di Donetsk e Luhansk, ma non hanno ottenuto sostanziali guadagni territoriali da quando si sono assicurati Popasna il 7 maggio.L’esercito russo continua a colpire le infrastrutture chiave in Ucraina. Ieri i missili hanno preso di mira Mykolaiv e Odessa ed alcuni insediamenti ucraini vicino al confine nell’oblast di Sumy.Oggi è il 9 maggio e ci si aspetta qualcosa dal discorso di Putin in apertura alla Parata della Vittoria.Continuano le esercitazioni delle forze di reazione delle forze armate bielorusse. Anche se più volte dichiarato dall’MoD bielorusso che non c’è nessuna intenzione “offensiva”, la presenza di forze bielorusse ai confini con l’Ucraina, costringono Kiev a presidiare il nord impegnando una parte notevole di forze che sarebbero più utili altrove.Fronte Nord: Oblast di Sumy, KharkivUnità bielorusse di reazione rapida continuano le loro esercitazioni e con la loro presenza bloccano forze ucraine sul posto evitandone il trasferimento verso altri settori.

  • Oblast di Sumy: NSTR
  • Oblast di Kharkiv: L’8 maggio sono state notate forze russe (1°GCA TBC) che si stavano concentrando a Belgorod per poi dispiegarsi nell’oblast di Kharkiv al fine di impedire alla controffensiva ucraina nell’area di raggiungere il confine tra i due stati. Ciò sottrae forze dallo sforzo principale su Izyum. La controffensiva ucraina non ha compiuto progressi nelle ultime 24 ore. Unità del genio russe stanno costruendo trincee e sistemi di fortificazione lungo l’allineamento tra Kozacha Lopan, Tokarivka e Alisivka, a nord di Kharikiv, vicino al vicino al confine con l’Ucraina nell’Oblast di Kursk.

Fronte Orientale – Sforzo principale – Oblast di Izyum – Luhansk – Donetsk: Intensi bombardamenti di artiglieria russa su Velyka Komyshuvakha, Oleksandrivka, Lyman, Rubizhne, Sievierodonetsk, Lysychansk e Nyzhnie. L’8 maggio le forze russe hanno intensificato gli attacchi di terra, aria ed artiglieria negli oblast di Donetsk e Luhansk e stanno tentando di raggiungere i loro confini amministrativi.

  • Oblast di Izyum: L’8 maggio le forze russe non hanno condotto attacchi di rilievo in nessuna direzione da Izyum, hanno continuato a raggruppare unità, ricostituire riserve e perlustrare le posizioni ucraine per continuare le offensive nelle direzioni Izyum-Barvinkove e Izyum-Slovyansk.
  • Oblast di Luhansk: L’8 maggio le forze russe hanno intensificato gli attacchi di terra, aria e artiglieria nell’oblast Luhansk, hanno assunto il pieno controllo della città di Popasna ed ora ….. Sono stati segnalati combattimenti a Bilohorivka, Vojevodivka e Lysychansk, indicando che le forze russe potrebbero avere intenzione di circondare Severodonetsk da sud (a sostegno delle operazioni in corso a Rubizhne, a nord di Severodonetsk) e spingersi a ovest verso il confine con l’Oblast di Luhansk.
  • Oblast di Donetsk: L’8 maggio le forze russe hanno intensificato gli attacchi di terra, aria e artiglieria negli oblast di Donetsk, con elementi della 90a Divisione carri stanno operando intorno a Lyman e sono entrate nella periferia settentrionale di Shandryholove e nelle vicinanze Oleksandrivka, che si trovano entrambi a meno di 20 chilometri dal confine con l’Oblast’ di Donetsk. La situazione nell’area di Oleksandrivka rimane complicata, il nemico ha la superiorità a terra e in aria. Le forze russe hanno tentato di gettare un ponte di barche sul fiume Siversky Donets a nord di Siversk, ma sono cadute in un’imboscata dalle truppe ucraine.

Fronte Meridionale: L’8 maggio le forze russe non hanno effettuato alcun attacco terrestre sull’asse meridionale. Le forze russe si sono concentrate sulla ricognizione, sul raggruppamento delle unità in prima linea ed hanno incrementato le attività di guerra elettronica in preparazione per nuove operazioni offensive, concentrando unità missilistiche antiaeree e i sistemi lanciarazzi (MLRS) a Filatovka, nel nord della Crimea. Il tutto potrebbe indicare che le forze russe si stiano preparando, nei prossimi giorni, a riprendere le operazioni offensive, probabilmente in direzione di Zaporizhia e Kryvyi Rih.

  • Oblast di Zaporizhzhia: Non ci sono stati cambiamenti sul campo. L’8 maggio è continuato l’intenso fuoco di artiglieria russo su Orikhiv e Huliaipole. Sono ormai 6 giorni che i russi hanno assunto una postura difensiva e continuato a rafforzare le loro posizioni in prima linea facendo affluire rinforzi, convogli logistici per ripianare carburante e munizioni.
  • Oblast di Mariupol: L’8 maggio le forze russe hanno continuato a condurre operazioni offensive nell’acciaieria Azovstal e conquistare territorio. Il comandante del reggimento Azov Denis Prokopenko ha dichiarato che la difesa ucraina rimane ad Azovstal dopo l’evacuazione di tutti i civili e che sono in corso combattimenti all’interno di parti dell’impianto stesso. Le autorità russe stanno portando avanti gli sforzi per integrare Mariupol nei sistemi economici russi. L’8 maggio Il capo dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk (DNR) Denis Pushilin insieme al vice primo ministro russo per l’edilizia e lo sviluppo regionale Marat Khusnullin hanno visitato il porto commerciale di Mariupol e hanno affermato che i prodotti inizieranno a circolare attraverso il porto alla fine di questo mese. La visita di Khusnullin a Mariupol è probabilmente indicativa del più ampio desiderio del Cremlino di capitalizzare l’accesso al porto di Mariupol e integrare le capacità di trasporto della città nell’agenda economica regionale della Russia.

I 10 BTGs ritirati a nord e ovest di Mariupol sono in fase di “rigenerazione”, sono in corso attività di ripianamento logistico e di minori riparazioni per i materiali abbisognevoli.

  • Oblast di Mykolayiv: Non ci sono stati cambiamenti sul campo. Le forze russe hanno continuato a colpire con l’artiglieria le unità ucraine localizzate nell’aera e a rafforzato le posizioni avanzate.
  • Oblast di Kherson: Non ci sono stati cambiamenti sul campo. Le forze russe hanno intensificato i bombardamenti su Nova Zoria nell’area di Kyselivka.
  • Transnistria: Non ci sono stati cambiamenti

Valutazione sulle negoziazioni.

Nuovo discorso di Volodymyr Zelensky, cambia e riafferma che non ci sarà nessun negoziato se le truppe russe non si ritirano entro i confini russi e che non ci sarà alcuna cessione di territorio Ucraino. Aggiungendo poi che nulla cambierà per l’Ucraina se la Russia dichiara guerra durante le celebrazioni del Giorno della Vittoria del 9 maggio.Valutazione geo-politica.La crisi in Ucraina sta impattando negativamente sul campo alimentare per quei paesi che contano sui rifornimenti di grano, semi di girasole ed altre beni di consumo (Russia e Ucraina detengono un quinto di tutta la produzione mondiale di grano e il 70% delle esportazioni di olio di girasole). Questi sono input critici per le aziende agroalimentari di tutto il mondo e potrebbero presto sentire la crisi dell’offerta i paesi africani. E’ prevedibile che a causa di ciò, nell’immediato futuro, ci sarà un movimento di massa nei territori africani che potrebbero portare ulteriori migrazioni verso l’Europa meridionale.Valutazione economica. NSTRAllargamento del conflitto. NSTRGuerra dell’informazione. NSTRCyber war. Continuano le azioni e minacce alla sicurezza informatica contro entità ucraine: attacchi di tipo denial-of-service e malware per interrompere l’infrastruttura informatica.Valutazione sulle infrastrutture strategiche. La situazione rimane critica per i continui bombardamenti ed i danni provocati alle infrastrutture. C’è carenza di carburante ed alcune unità ucraine segnalano la carenza di munizioni causa la difficoltà di essere raggiunte dai convogli logistici che muovono per via ordinaria, perché i russi continuano a colpire le linee ferroviarie e le opere sulle infrastrutture stradali.Battle Damage Assessment.

 Per le perdite accertate: https://www.oryxspioenkop.com/…/attack-on-europe…Guerra psicologica. NSTRGuerra aerospaziale. L’8 maggio la VKS ha mantenuto la media di 300 sortite giornaliere colpendo obiettivi nell’Ucraina orientale e meridionale, l’obiettivo di queste sortite è l’interdizione dei rifornimenti di aiuti occidentali che si spostano dall’Ucraina occidentale al fronte (fonte Intelligence USA).Le unità missilistiche avrebbero colpito 19 tra strutture militari e civili, Mykolaiv e Odessa, la stazione ferroviaria di Soledar (oblast di Donetsk durante lo scaricamento di materiali militare facente parte degli aiuti (nell’attaco sarebber rimasto coinvolto anche il personale di una unità riservisti ucraini) e sei depositi di armi e munizioni nelle aree di Krasnaya Gora, Verkhnekamenka, Mayaki, Novodruzhevsk, Reznikovo e Nikolaevka.La VKS avrebbero condotto circa 220 CAS.Secondo l’MoD UK (quinta citazione) la Russia sta esaurendo le munizioni guidate di precisione ed è costretta a impiegare invece munizioni più vecchie e meno affidabili che causano vittime civili e danno alla difesa aerea più probabilità di essere intercettate (??? Intercettare una bomba stupida???).

Valutazione meteo. Le previsioni a 10 giorni per l’Ucraina orientale mostrano che le temperature (16-24 °C) continueranno ad asciugare lentamente le aree con fango esteso, migliorando leggermente il movimento fuoristrada. Tuttavia, il fango limita ancora il movimento alle strade. La pioggia e la copertura nuvolosa degradano leggermente le operazioni aeree e UAV.Impatto umanitario. NSTRCrimini di guerra. Vedi link: https://en.wikipedia.org/wiki/War_crimes_in_the_2022_Russian_invasion_of_Ukraine

Giampaolo Sordini

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.