Erdogan minaccia di colpire il campo profughi di Makhmour


di Agenzia Anbamed

Turchia. Il presidente turco Erdogan, in un’intervista televisiva rilasciata alla rete di Stato TRT, ha minacciato l’Iraq di “purificare” il campo profughi di Makhmour diventato, secondo lui, l’incubatrice dei combattenti PKK. “La nostra offensiva non si arresterà alla zona di confine, ma si estenderà fin dove c’è un pericolo per la nostra sicurezza nazionale”, ha tuonato il neo sultano. Fonti irachene – sotto garanzia di anonimato – hanno confermato che Ankara ha già avvisato per vie diplomatiche il governo di Baghdad e quello autonomo di Erbil delle sue intenzioni guerrafondaie. Il campo Makhmour ha accolto venti anni fa i profughi fuggiti dalla Turchia, dopo le offensive dell’esercito nella regione del Kurdistan del nord. Attualmente vi abitano circa 14 mila persone, sia curdi turchi che curdi iracheni. Il campo dista dal confine turco 180 km.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *