Prove di forza nello Stretto di Taiwan


Martedì 2 marzo 2021 il Ministero della Difesa cinese a aspramente criticato gli Stati Uniti per una missione di controllo e pattugliamento eseguita dalla 7a Flotta con il suo cacciatorpediniere USS Curtis Wilbur nello Stretto di Taiwan accusando gli Stati Uniti di minare la pace e la stabilità del Mar Cinese Meridionale. Mentre tanto gli americani rivendicano il diritto alla protezione e difesa di Taiwan la cui indipendenza non è riconosciuta dalla Cina. Inoltre gli Stati Uniti sono consapevoli della minaccia dei sottomarini cinesi dotati di missili nucleari ICBM che potrebbero raggiungere il Pacifico per cui affermano che è loro interesse pattugliare le zone interessate.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *