La Guerra in Vietnam


Battaglia di Ia Drang. Operazione Long Reach, 1a Divisione di Cavalleria aerea.

La battaglia di Ia Drang (anche Operazione Silver Bayonet, e nella storiografia vietnamita conosciuta come Trận Ia Đrăng) fu una campagna operativa dello US Army nella guerra del Vietnam durata quasi un mese, iniziata con un attacco nordvietnamita il 19 ottobre 1965 nella provincia di Pleiku sugli Altipiani centrali del Vietnam del Sud.

Gli scontri terminarono, dopo alcune fasi particolarmente drammatiche e sanguinose (battaglie della Landing Zone X-Ray e della Landing Zone Albany), con il successo tattico americano e la ritirata delle forze nordvietnamite che subirono dure perdite; la battaglia dimostrò l’efficacia delle nuove tecniche di combattimento adottate dalla 1ª Divisione di Cavalleria aerea, basate principalmente sulla straordinaria mobilità aerea fornita dall’impiego in massa degli elicotteri, e l’utilità della cooperazione tattica fornita dalle potenti forze aeree americane; tuttavia gli scontri evidenziarono anche le capacità e il coraggio delle forze regolari nordvietnamite, in grado di sferrare attacchi a sorpresa e di impegnare a distanza ravvicinata le truppe nemiche, infliggendo notevoli perdite. È considerata la prima battaglia campale della guerra del Vietnam tra l’Esercito statunitense e l’Esercito Popolare vietnamita, combattuta da unità militari di grandi dimensioni.

https://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_di_Ia_Drang

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *