La fine dell era Ceusescu

Tra il 21 e il 22 dicembre 1989 si concludeva tragicamente la dittatura dei Ceusescu.

Nicolae Ceaușescu (pronuncia rumena/ˌnikoˈlae ʧauˈʃesku/; pronuncia italiana/ʧeauʃˈʃɛsku/) (Scornicești26 gennaio 1918 – Târgoviște25 dicembre 1989) è stato un politico e dittatore rumeno presidente della Repubblica Socialista di Romania dal 1967 al 1989.

Segretario generale del Partito Comunista Rumeno dal 1965, è stato l’ultimo Presidente della Repubblica Socialista di Romania come Presidente del Consiglio di Stato dal 9 dicembre 1967 al 29 aprile 1974 e Presidente della Repubblica dal 29 aprile 1974 al 22 dicembre 1989, anno in cui fu deposto e processato con le accuse di crimini contro lo stato, genocidio e “distruzione dell’economia nazionale”.

Il 22 dicembre 1989, con decreto di Ion Iliescu (CFSN), fu istituito il Tribunale Militare Eccezionale: tre giorni dopo i coniugi Ceaușescu furono giudicati dopo un processo sommario e condannati a morte. La loro esecuzione fu eseguita alcuni minuti dopo la pronuncia della sentenza e rappresentò l’atto finale della rivoluzione romena del 1989.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *